ORPAK


Organizacija za prava i zaštitu životinja Kruševac

Blog

ORPAK azil za napuštene životinje u Kruševcu

view:  full / summary

Shelter for abdoned cats and dogs in Krusevac

Posted by Lela Bucek on April 7, 2012 at 4:50 AM Comments comments (51)

The project to build a shelter "ORPAK" Kruševac

INVESTOR: required


ORPAK is a humanitarian, non-governmental, non-partisan and not-for-profitorganization working to improve animal protection and promote animal rights inthe city of Krusevac, Serbia.  Founded on 06 April 2010, in the last yearand a half, ORPAK managed to get off the streets of Krusevac, heal and re-homemore than 550 animals.  Furthermore, we havesaved and returned to their natural habitats a number of wild animals, amongthem two squirrels and a couple of eagles. Unfortunately, an eagle had to have a wing amputated and was hence placedinto a sanctuary. 

Apart from raising people’s consciousness (through stalls and flyers promotingadoption,  sterilization and how to carefor companion animals, by organizing humanitarian parties, re-homing events,campaigns such as “I’m not a murderer!  Iam a responsible guardian”, urging people to sterilize their pets through ourorganization at half price, and manifestations presenting mixed-breed dogs), wefight against animal abuse on a daily basis. We report cases of ill-treatment to competent authorities and issuewarnings to irresponsible guardians when in breach of the Law on Animal Welfare.  We also endeavor to support those who carefor animals but are in financial hardship.

To carry on with efforts to protect the abused and abandoned animals, thereis a pressing need for ORPAK to acquire a piece of land for setting up a sanctuaryfor unwanted dogs and cats.  The priceshere in Krusevac range between 100 and 200 Euros for 1 Are (100 m2).   Together with costs of construction, theoverall amount is well in excess of our financial capabilities.  Donations from our supporters, which spanbetween 6.000 and 10.000 Dinars (60 – 100 Euros) per month, all go towards food,medications and surgical interventions.  As we are invariably short of funds, our active members (altogethereight) give additional contributions to ensure animals are fed.  We regularly appeal to caring people todonate either food or funds.  

To achieve optimum spatial arrangement and functional flow between differentparts, the Sanctuary would need to be in the shape of a rectangle, with entryoff the main road for easier and more efficient access. 

The main building will be prefabricated and divided into several parts.  Section I will comprise:

1.      FoodStorage: 10 m2

2.      VeterinaryUnit with Pharmacy:

- examination room: 10 m2

- surgery: 10 m2

- pharmacy: 5m2  – Total Area 25 m2

3.      Quarantinefor Sick Animals: 15 m2

4.      Post-opIsolation Unit: 15 m2

5.      AnimalBathing Facility: 10 m2

6.      AnimalFood Preparation Unit (kitchen): 10 m2

7.      HygieneMaintenance Storage Facility (with washing machine): 10 m2

Overall Section I Area –approx  95 m2

 

Section II of the main building will be on the upper level, exclusively forthe staff and public relations

 

1.     Office Area with storage for records on animals in theSanctuary (log book for admissions, treatments, re-homing, sterilization,vaccination, deaths), a reception area for visitors and clients, manager’soffice, meeting room, and an area for dog training and pre-adoption assessment for suitability as companion animals - 20m2, plus-4x10m2=40m2 -  Total: 60m2,

2.     Changing / shower Room for staff after cleaning andfeeding animals – 10 m2

3.     Storage Room for collars, leashes, food bowls, shovels,gadgets for dog training, transport cages, sleeping cushions – 10 m2

4.     Staff Toilets – 5 m2

Overall Section II Area – approx  85 m2

 

Dog and Cat Sanctuary Design

Ideally,the open space area for 100 dogs is a minimum of 0.5 hectares, even more if alarger group of dogs has been living within the same area over a longer period oftime. 

Most dogsin shelters spend their lives imprisoned in small overcrowded boxes.  Incarceration, boredom and anxiety of largenumbers of dogs with different character traits create high levels of stressand aggression, which often result in serious physical injuries, evendeath.  The only way to alleviate suchstressful conditions is for the dogs to be free all of the time, making itpossible for them to move around where and when they want to.  This would create a much calmer environmentwithin the Sanctuary. 

 

The mostsuitable foundation for areas outside of the boxes would be used bricks with alayer of sand on top, while for the most part the surface area of the Sanctuarywould be covered with grass, shrubs and trees to provide shade.   In our experience, sand is the best optionin terms of cleaning, maintaining general hygiene and reducing fowl smells. 

It is very important to create various environment options considering that dogs,just like people, have different character traits:

·        some are traumatized and prefer/need peace andquiet,

·        others are more social and want to play,

·        old and feeble dogs need a quiet and safe corner,and

·        “aggressive” dogs need more space to overcomedifficulties stemming from their previous experiences (such as being on a shortchain or in a small box).

 

To provide options for the dogs to withdraw or move around as theywish,  the area needs to be equipped withshelters (kennels), little ponds, hillocks, tree stumps, logs,  and objects to play with (wood sticks, empty plasticbottles, old rags, etc) and keep them entertained. 

For dogs with special needs, such as former fighting dogs, aggressive dogs,those in quarantine, very timid dogs or puppies, it is best to provide separateboxes, each with an exit to an outside area laid with bricks and sand.  This is a good option since dogs chose to goto the toilet outside when given the opportunity, which makes it easier to keepthe place clean and prevent fowl smells in the boxes.

Example of a box for old or aggressive dogs:

 

 

Each box should be one part (half) solid build and the otherpart fitted with wire fencing to facilitate social contact between thedogs. 


 

 

 

Experience has shown that wooden houses do not last long, are not suitablefor maintaining sufficient levels of hygiene and as such increase thelikelihood of spread of disease.  Allhouses need to be elevated 10 cm off the ground  to avoid being flooded by rain, melting snow, hosing,etc.

Each house needs to be surrounded by a concrete area at least half a meterwide.  Roofs of houses inside the boxesneed to be made of wood, as lids, where dogs can lie, sit or sleep.  Roofs of houses outside of the boxes should beflat, made of concrete or wood with sheet metal facing. 

Houses can be lined with hay or straw (danger of  scabies), which provide warmth and can be changedeasily. 

Rags are quite unsuitable as they need frequent washing and changing.  During summer, dogs tend to sleep on concreteand drag any matting outside.  Wooden pallets(without holes and inter-spaces) provide warmth, but need regular washing andsanitizing. 

It is very important to keep the puppies in a different spot and separatefrom each other, to prevent them from touching and having contact with otherdogs or puppies.


 

Because of infectious diseases, it is highly recommended that all kennels inthe sanctuary, and especially for puppies, are made of concrete or bricks. 

In terms of available ground configuration and financial resources, oneneeds to design and create an environment that will be pleasant both for thedogs and for the people.   

Most importantly, the area needs to be interesting, versatile and well sizedfor the number of dogs living there. 

 

 

Dog quarantine:

 

 

Cat quarantine:

 

 

 

 

 

Indoor type cat shelter 30 m2

 

 

 

Outside cat shelter (voliere):


To approach the problem of abandoned animals in a humanmanner, in addition to the Catch-Neuter-Release (CNR) program, our city needsto have a NO KILL Shelter.

CURRENT SITUATION IN KRUSEVAC AND BASIC PROBLEMS IN REDUCING THE NUMBERSOF ABANDONED ANIMALS

According to surveys we have carried out, the situation is as follows:

 

1)     On the territory of Krusevac, there are approx 3,500abandoned and stray dogs and approx 8,000 cats.

2)     Nocharges are brought against irresponsible guardians (“owners”;) who each yearthrow out 2 – 3 litters of unwanted babies as well as grown up companionanimals they no longer want to care for, increasing thus the numbers ofabandoned and stray animals. 

3)     The CityCouncil is not implementing the CNR program, or sterilization of animals in theCity Shelter creating thus additional unwanted animals.

4)     There isa general attitude of neglect and unwillingness among the citizens to walk theircompanion animals out in the open, as no public area has been allocated for thatpurpose.

5)     Our citylacks a unified data base for companion and abandoned/stray animals that havebeen neutered.

6)     Thestandard of general education is low and there is little awareness ofepidemiological, epizootiological, ecological and esthetic issues caused byinadequate housing of dogs and cats, or disposing of organic garbage, whichmakes it readily accessible to abandoned animals.

7)     There isno register of animal protection organizations working in the public interesttowards alleviating the problem of abandoned and stray animals.  Furthermore, there is no program of collaborationbetween the local authorities and such organizations or veterinarianinstitutions providing sterilization.

8)     Thereare no data about the number of institutions and their capacities forimplementation of the sterilization program; also, there are no data about thenumber of legal, registered shelters and boarding facilities for dogs who haveguardians (“owners”;) and those who are abandoned. 

9)     Noinstitution is responsible for planning and implementation of a program tocontrol the size of the population of abandoned dogs and cats, while thepurpose of the existing shelters (public and private) is not clearlydefined.  This situation is confusing forthe citizens and makes such organizations dysfunctional.  There is no authority that would continuouslymonitor the abandoned dog and cat populations, keep track of any changesthereof and discern the causes of fluctuations in their numbers in order toidentify priorities and ways of reducing them. The existing services that catch and put away stray animals areinefficient and they lack up-to-date equipment designed to inflict the leastpain, fear and agitation.  Furthermore,the existing premises also lack proper equipment and space, with a capacity foronly 50 dogs in a city with approx 140,000 inhabitants. 

10) Our cityis lacking a centralized service for giving out information, for example, aboutthose who have abandoned their animals. In other words, consistent relations with the public that would providerelevant information and education are non-existent. 

Before we can begin to tackle the above mentioned problems and implementappropriate measures, what we need to acquire is adequate space for housing theabandoned animals in a way that is safe, both for them and the people of ourcity and give them a normal life. 

 

PAYPAL

 NEWS!!! WE MANAGE TO BUY A LAND 1 HECTAR :) NOW WE NEED INVESTOR SO WE COULD BUILD A SHELTER FOR MANY CATS AND DOGS AND ALL OTHER ANIMALS WHO NEED SAFE PLACE WHERE THEY CAN LIVE IN PEACE <3


Progetto del rifugio ORPAK

Posted by Lela Bucek on May 1, 2010 at 3:20 AM Comments comments (0)

ATTUALITA!

Progetto per la costruzione del rifugio "ORPAK" Krusevac

INVESTITORI:si cercano

 

 

L'ORPAK e un organizzazione umanitaria,non governativa,no-partisan e no- profit che si impegna a promuovere diritti e protezione dei animali a Krusevac.Abbiamo fondato l'organizzazine il 06.04.2010,nel arco di un anno e mezzo l'ORPAK e riuscito a tirar via della strada,curare e dare in adozione 550 animali,siamo riusciti inoltre a salvare e rilasciare nel loro abitat alcuni animali selvatici di cui 2 scoiattoli e 2 acquile,una delle acquile e ospitata in un rifugio perchè le è stata amputata un ala.

Con l'ntento di sollevare la coscienza dei cittadini (con stand,distribuzione di volantini con ogetto-adozione,sterilizzazione,la cura dei animali domestici,feste a scopo umanitario,eventi di adozioni,evento "Io non sono un assasino!Sono un proprietari RESPONSABILE!" cerchiamo di responsabillizzare i cittadini e durante il quale gli stessi possono sterilizzare a metà prezzo i loro amici

a 4 zampe,una volta al anno organizziamo la mostra dei meticci...)noi lottiamo giornalmente contro il maltrattamento,abusi e uccisioni dei animali facendo denunce ale autorità contro queste barabrie,facciamo le visite a proprietari inresponsabili e li avvisiamo che stanno mettono in atto azioni che sono contro la legge,aiutiamo le famiglie con difficoltà economiche che hanno in adozione diversi animali.

 

Per poter continuare il nostro lavoro,prenderci cura dei animali sequestrati,abbandonati e senza padroni Orpak ha bisogno di un terreno dove costruire un rifugio per cani e gatti.

A Krusevac il prezzo è da 100 a 200 euro per 1 ara,anche la costruzione dello stesso per noi e molto costoso perchè le entrate mensili delle donazioni,che vanno da 60 a 100 euro,dobbiamo usare per il cibo,operzioni,cure e medicine dei pelosi.Nel arco del mese ci manca sempre il denaro allora i nostri volontari attivi ,sono 8 in tutto,danno di tasca loro un contributo,mandiamo anche diversi appelli nella speranza che le persone di cuore ci diano una mano.

 

Per realizzare la miglior disposizione dei locali e la relazione tra la funzionalità delle parcelle sulle quali si dovrebbe costruire il rifugio dovrebbe avere una forma rettangolare.L'acesso al terreno bisogna certificare dal ente pubblico stradale per poter avere accesso più facile, sicuro e prottetto.

 

La struttura del'amministrazione,direzione ecc.,che sarebbe un prefabricato,deva contenere diversi locali dei quali la prima parte sarebbe disposta di:

1. MAGAZZINO per la custodia del cibo di 10m2

2. BLOCCO VETERINARIO con farmacia,ambulatori per le visite di 10m2,sala operatoria di 10m2,farmacia di 5m2

3. ISOLAMENTO per animali malati 15m2

4. ISOLAMENTO post operatorio 15m2

5.BAGNI per uso animali 10m2

6.CUCINA dove si preparano i pasti dei animali 10m2

7. LOCALE per il mantenimento del igiene del rifugio,e la cosa più importante,dove sarebbero inmagazzinati i prodotti per la pulizia ed igiene del rifugio e la lavatrice 10m2

 

In tutto questa prima parte e di 95m2.

 

La seconda perte della struttura,posta al 1 piano,sarebbe esclusivamente per uso dei adetti al rifugio composta da:

 

1. UFFICIO dove saranno custoditi tutti i documenti(spese,sterilizzazioni,cure mediche,lista animali ospiti,libro di protocollo,vaccinazioni,nascite/morti,),locale di accoglienza per le persone,locale per l'amministratore capo,locale per le riunioni,locale per l'educazione e controllo pre.affido/adozione dei cani 20m2,più 4 x 10m2 ,in tutto 60 m2.

 

2. LOCALE per i dpendenti e adetti del rifugio con box doccia per aver la possibilità di lavarsi e cambiarsi dopo l'accudimento dei animali.

 

3. MAGAZZINO per la custodia dei articoli come:collari,guinzagli,trasportini,ciottole e altri articoli neccessari per l'educazione dei animali...cucce,cuscini ecc...10m2

 

4. BAGNO per adetti e dipendenti

 

La seconda parte in tutto e di 85m2.

 

 

PIANIFICAZIONE DEL ARREDAMENTO DEGLI SPAZI PER CANI E GATTI

 

Lo spazio ideale per l'uscita di 100 cani e minimo 0.5 ettari o poco più se sono presenti branchi che hanno già vissuto sul territorio.

 

La maggior parte dei cani nei canili passano la loro vita reclusi nei box troppo stretti.Questa reclusione,fino adesso,la tensione per la presenza di altri numerosi cani di razze diverse e caratteri diversi crea ai cani una grande tensione e agressività che spesso porta a coseguenze di serie lesioni e anche la morte di alcuni cani.L'unico modo per tenere la bassa tensione e il livello dello stress basso e di tenere i cani liberi e che possano muoversi dove,quando e come vogliono.L'intero rifugio avrebbe più pace e serenità.

La pavimentazione ideale per lo spazio appena furi box sarebbe mattoni(vecchi,usati) coperti con sabbia,la nostra esperienza ha dimostrato che la sabbia si pulisce facilmente e con la pulizia giornaliera lìigiene del rifugio e molto elevata e si evitano odori sgradevoli.

 

 

E molto importante che lo spazio sia arredato in modo creativo perchè anche i cani come le persone hanno caratteri diversi:

 

° alcuni cani sono traumatizzati e vogliono/neccessitano la pace

°altri sono molto socievoli e vogliono giocare

°i cani vecchi e stanchi hanno bisogno di un angolo sicuro

°i cani "agressivi" hanno bisogno di spazio per liberarsi delle frustrazioni della vita precedente(erano legati a catene troopo corte oppure erano nei box troppo stretti)

°ecc,ecc.

 

E importante che tutti i cani abbiano la possibilità di ritirarsi e di muoversi liberamente.

Neccessitano di casette su tutto lo spazio,laghetti per i bagnetti,collinette artificiali,dei tronchi,stracci,bottiglie di plastica e bastoncini di legno per giocare,il gioco e fondamentale per loro.

 

Per i casi speciali come cani agressivi,vecchi,malati,usati per le lotte,bisognosi di isolamento o cuccioli i ogni box deve avere una sua entrata/uscita autonoma che è pavimentata con mattoni-sabbia...si e dimosrato utile perchè i cani se hanno la possibilità sporcano fuori cosi i le casette,cuccie rimangono più pulite e percio e presente più igiene e si evitano gli odori con una pulizia costante.

 

LA FOTO DEL ESEMPIO DEL BOX LO TROVATE SULLA PAGINA ORIGINALE..

 

Tra i box le parti frontali bisognerebbe costruire a metà muro e metà rete per l'importante contatto sociali tra i cani.

 

Tutte le casette devono avere più uscite/entrate.Le casette devono essere disposte nei grandi box per permettere ai cani di ritirarsi secondo le loro necessità..e se sono fatte in muratura e molto meglio.

 

LA FOTO DEL ESEMPIO DELLE CASETTE TROVATE SULLA PAGINA ORIGINALE..

 

 

Le casette di legno si sono dimostrate poco durature,non adatte ad un igiene giusta ma molto adatte al'alargamento di virus e malattie infettive.

Tutte le casette devono essere rialzate 10 cm da terra per poter permettere al acqua usata per la pulizia di scorrere...anche per lo scorrimento della pioggia,neve ecc.

Intorno le casette sarebbe ideale cementare un area di 50cm.I tetti delle casette nei box possono essere di legno fatti come coperchi dove i cani si possono sdraiare,sedere o dormire.

 

I tetti fuori dei box sareebe ideale farepiatti e in cemento oppure in legno coperto con lamiera.

 

Nelle casette si può mettere dek fieno( che è caldo )paglia ( calda ma rischio rogna ) si mantiene il caldo ed e facile da pulire.

 

Le copertine,stracci ecc. sono un pò problematici perche vanno spesso lavati.Durante l'estate ai cani piace dormire sul cemento fresco percio tirano via le coperet ecc,.I bancali di legno sono caldi se sono senza bucchi e troppe distanze vuote ma vanno lavati e disinfettati molto spesso.

 

E obbligatori che il posto dedicato ai cuccioli sia staccato uno dal altro per non aver contatto con altri cani e cuccioli.

 

LA FOTO DEL ESEMPIO TROVATE SULLA PAGINA ORIGINALE

 

 

Per evitare malatie infettive si consiglia di fare tutte le casette nel rifugio e specialmente quelle dei cuccioli in muratura.

 


Si come ogni rifugio ha una sruttura del terreno diversa,ognuno deve pianificare la disposizione del arredamento che con pochi soldi può essere piacevole sia per i cani sia per le persone.

 


E importante che lo spazio sia interessante e adeguato al numero di cani presenti.

 

 

LA FOTO TROVATE SULLA PAGINA ORIGINALE

 

 

IL PIANO FINANZIARIO DEL MANTENIMENTO ANNUALE DEL FUTURO RIFUGIO VI TRADUCO APPENA SCOPRO IL CAMBIO EURO-DINARI..GRAZIE PER LA PAZIENZA..

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

 

Per poter lavorare in modo umano e con successo e cominciare a risolvere i problemi dei animali abbandonati a Krusevac,con l'evento già esestente CNR (prendi,sterilizza e libera nel posto dove e stato trovato ) la città ha bisogno di un "NO KILL" rifugio per gli animali abbandonati!!!!!!!!!!!!!!!

 

IL PROBLEMA IN QUESTO MOMENTO E COME RISOLVERE IL CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE DEI ANIMALI ABBANDONATI E PER STRADA NELLA CITTà.

 

Verificando noi stessi i numeri e avendo informazimi dei cittadini concludiamo:

1. Nel teritorio della città sono presenti 3500 cani e 8000 gatti che vivono per strada,abbandonati

2. Nella città di Krusevac non esistono multe o pene legali per chi annualmente butta 2-3 cucciolate e butta fuori di casa gli animali elevando cosi il numero già alto di animali abbandonati.

3. La città non ha preso l'iniziativa CNR e nemmeno il programma per le sterilizzazioni dei animali del canile municipiale e cosi nascono altri cuccioli di nessuno

4. E presente un disinteressamento dei cittadini legato al educazione nelle passegiate e nello sporcare nel ambiente,non esistono aree apposite per gli animali

5.A Krusevac non esiste un data-base dei animali sterilizzati e quelli abbandonati

6.Il livello della cosienza e del l'educazione dei cittadini della nostra citta legata ai argomenti seguenti e bassisimo:epidemie,epizoologia,ecologia e problemi estetici legati al ambiente.Questa ignoranza porta ai problemi come rifiuti organici nel ambiente e il diventare cibo per cani e gatti abbandonati,

7.Non esiste un registro delle associazioni/organizzazioni per la protezioni dei animali,liste dei veterinari volontari,collaborazione con le enti publiche per risolvere il problema del randagismo.

8.Non esistono dati dei posti disponibili nei vari rifugi,canili,pensioni.....

9.Non esiste un ente responsabile per il controllo della popolazione animale,il personale del canile municipale usa atrezzi vecchi che causa dolore e sofferenza ai animali...nessuno si interessa a trovare una soluzione adatta

10.Nella nostra cità non esiste un centro unico di anunci sia per adozioni o per i proprietari inresponsabili

 

AIUTATE GLI ANIMALI ABBANDONATI E DI NESSUNO DI KRUSEVAC!!!!!!

 

PER POTER INIZIARE CON LA SOLUZIONE DI TUTTI QUESTI PROBLEMI ABBIAMO BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO PER POTER METTERE AL SICURO TUTTI GLI ANIMALI ABBANDONATI E IN PERICOLO!!!!!!!!!!!!!

 

PAYPAL

 

CON QUESTI MEZZI NOI LOTTIAMO TUTTI I GIORNI:

VETAID-ritiriamo dalla strada gli animali feriti,abbandonati,maltrattati e li curiamo e sterilizziamo

CRUELTY TO ANIMALS IN KRUSEVAC-nella nostra città esiste un pericoloso livello alto di sevizie,maltrattamenti,abusi e uccisioni crudeli dei animali e noi non abbiamo la possibilità di sequestrare questi animali in costante pericolo di vita per mancanza di spazio

ADOPTED-anche se siamo messi male e in condizioni sotto i limiti siamo riusciti curare,sterilizzare e dare in adozione 550 animali!!!!!!

E NEL ARCO DI OGNI ANNO STERLIZZIAMO ALTRI 100 ANIMALI!!!!!!

 

 

 

RAGAZZI IO HO FATTO DEL MIO MEGLIO ADESSO TOCCA VOI!!!!METTIAMO UNA MANO SULLA COSCIENZA SIAMO IN TANTI...OGNUNO NELLE SUE POSSIBILITA!!!!COME DICO SEMPRE IO..TUTTI PER UNO UNO PER TUTTI!!!!!!!!!!!!VI RINGRAZIO DI CUORE!!!!

 


Rss_feed

Donate!

  • 5.38%
    Help "ORPAK" Goal: €60000.00 Raised: €3225.01 32 donations

Facebook Like Button

Share on Facebook

Share on Facebook

Recent Videos

1334 views - 1 comment
1705 views - 0 comments
1398 views - 0 comments
1164 views - 1 comment